Choose language "English" Choose language "German" Choose language "French" Choose language "Dutch" Choose language "Spanish" Choose language "Polish" Choose language "Italian" Choose language "Bulgarian"

Mi fotto tua madre

Il Rap utilizza un linguaggio tutto suo per dire la propria su, diciamo, questioni sociali e politiche. Vedremo Bushido (Bu), rapper tedesco, contro Booba (BO), rapper francese contendersi il premio per il peggior testo. Tutte le frasi sono state tratte da loro canzoni.

Bushido Lui è l’incubo peggiore di ogni insegnante e genitore. E’ sorto apparentemente dalle profondità dell’inferno per tormentare i tredicenni con testi che trasudano violenza e sesso. Ma il rapper berlinese è stato preso dal suo ‘lato umano’ e nel frattempo parla alla gioventù sul ‘rispetto’ e l’importanza di una buona laurea. In questo caso, nessuno sembra curarsi del fatto che abbia abbandonato la scuola o della sua detenzione per stupro.

Boopa I suoi fans descrivono il suo “rap impressionista” strano, aggressivo e le sue canzoni, metaforiche. Elie Yaffa, nome d’arte Booba, nato nella periferia parigina di Boulogne-Billancourt, passò la sua adolescenza nella periferia hiphop di Detroit. Contemporaneamente il Duke of Boulogne diventa uno dei più favoriti nei talk-show. Continua con il suo credo della strada incidendo dischi con i suoi amici Akon, Cassie e P. Diddy, solo per citarne alcuni.

Bu: Parlo di esperienza, di buonsenso nel mio cuore

Bo: Non ti fare i cazzi miei

Bu: Le mie strade sono cupe, i miei occhi sono lucidi

Bo: Sono un donatore di urina, e disseto la Francia intera

Bu: Parli parli e ti rinchiudi in bagno, con i biscottini alla soia e il tuo te verde Non nominare il rap se non vuoi passartela male..

Bo: Questa è la mia maniera di mandarti a farti fotte

Bu: Facciamo tutti schifo, e ti farò la rima perché ho pestato tuo zio ma lui la mia ancor prima.

Bo: oh, oh, davanti a me l’umiliatore, fottuto, devasta tore, pestatore, viaggiatore in prima classe

Bu: Voglio fottere tua madre, rotto‘n culo, è guerra

Bo: Se vuoi sparar stronzate, fai il serio. Le tue stronzate sono a mezzo, provaci senza il tanga.

Bu: Senza via d’uscita e ti sei preso il mio rap nel culo, yeah

Bo: Sono nell’angolo dei VIP, e vengo dal pugno VIP

Bu: Volevi strafare, ma ti ho fottuto col mio pugno

Bo: Prendi l’autobus e vattene a ciuccia’ i cazzi al mercatino delle pulci

Bu: Yeah, sputando sangue, perché le vittime come te io le mangio

Bo: E’ finita per te, Yankee, io ti ho, io ti ho, io ti ho fottuto!

Bu: Yeah! La vita ‘n inculata!


Autrice:Frida Thurm

Illust..:Christoph Mayer

Traduzione: Victor Hugo Scacchi Forieri


contact | partners | press | © indigomagazine.eu 2007-2009 | programmed by Rüdiger Scheumann | hosted by mmvi